Mini-me bastarda

Come resistere 10 giorni chiusi in casa … con prole !

Non è che io abbia la pretesa di insegnare a voi altre tutte “Come resistere dieci giorni in casa … con prole ” , lungi da me , assolutamente , però se avete due minuti da perdere e staccare un pochino il cervello posso raccontarvi quello che abbiamo combinato noi, quindi :

Eccoci di nuovo qua con un’altra delle nostre normalissime avventure !

Siamo d’inverno e , si sa , in inverno ci sono i ” mali si stagione” e le “influenze” ed i temibili “virus”, per lo meno , così sembra . Tutte queste cose ci sono anche d’estate ed ,anzi, più si alza la temperatura e più i virus ed i batteri proliferano ma , chissà perché , a noi la febbre ci viene sempre d’inverno, per la maggior parte delle volte.

Eravamo arrivati , ormai, al capolinea del nostro inverno Montecatinese, il mese dove qua fa più freddo in assoluto , il corto e mozzo Febbraio, insomma ci eravamo arrivati senza AMMALARCI nel vero senso della parola , qualche raffreddore, qualche linea di febbre , io che avevo preso il virus gastrointestinale due volte ma senza febbre quindi quasi una passeggiatina , diciamocelo .

Poi , eccolo , è arrivato , il nano , il mozzo, il mese che non posso nemmeno vedere da lontano perché c’è Carnevale dei miei co … ridandoli , sopratutto ci sono i coriandoli , insomma , è arrivato lui e noi siamo crollati come delle pere marce e putride dentro alla sua rete di malattie e di tossi e del nemico di tutti noi , non solo dei bambini , il bastardissimo AREOSOL , seguito a ruota libera dall’altrettanto bastardissimo e maledettissimo ANTIBIOTICO!

Non si sa come , non si sa perché , di solito questi due simpaticissimi esseri, causa della maggior parte degli “scofanamenti” e dei “vado a comprare le sigarettette amor mio” (55 minuti) delle famigli in inverno, insomma loro due

DEVONO

SEMPRE

STARE

INSIEME

Eccoci qua , noi carichi di speranze e Febbraio che nella cartucciera nascondeva roba tipo : Varicella , Bronchite batterica, Virus gastrointestinale con febbre e, perché no , anche la mononucleosi .

Ecco lui era armato così mentre noi eravamo armati di tante speranze e, si sa , chi visse sperando che cavolo di finaccia fece …

Bene , a noi ci ha colpiti con la Bronchite Batterica , prima il piccolino ,perché , è ovvio, quale buonissima madre che sono, ho sacrificato subito il più debole , così è la vita . Sintomi : Tosse con eruzione vulcanica di muco e/o catarri come se non ci fosse un domani , roba da horror , con una leggera cadenza fonica di “abbaiamento di cane rauco ed in fin di vita” , Febbre che se ne andava da 39.3 a 35.1 come se niente fosse , Bambino drogato da tachipirina 250 data ogni 4 ore secondo istruzioni del medico , cito testualmente “andrebbe data ogni 6 ore ma all’occorrenza ogni 4 ore ” , 39.5 era “occorrenza ” e noi inserito droga (alla fine sempre un oppiaceo è , per cui …) nel minuscolo condotto anale che , cazzarola donne, ma le potrebbero fare più piccole ste supposte ?!

Tutto questo per tre giorni , ah no , quasi dimenticavo i bastardini , Areosol ed Antibiotico , ovviamente .

Quando Lucio sembra stare meglio ho sentito un colpo di tosse Nuovo in casa , non stava provenendo dalla zona Lucio, mi sono voltata e Sandra aveva ceduto anch’essa … Sintomi, gli stessi, Cure le stesse , solo che le sue dosi da areosol e antibiotico erano maggiori ma , sopratutto, lo era anche la Tachipirina , si perché la signora pesa 27 kg quindi le ci vuole la 500 , ecco , fate conto di vedere una fragola di quelle a siluro ed avrete una piccola idea della grandezza di tale supposta .

Lei ha decisamente affrontato meglio la cosa , vuoi perchè sia più grande , vuoi perché l’abbia presa in tempo e senza esitazioni , ma lei ne è uscita velocemente ed a testa alta !

6 giorni , qua erano passati 6 lunghissimi giorni.

Lucio si era quasi ripreso del tutto , dico quasi perché l’aerosol lo doveva fare per almeno 6 giorni , ancora eravamo nella zona d’ombra . Il pediatra aveva imposto che non uscissero di casa “Se non completamente guariti, mi ha capito?!” .

Ancora tre giorni di antibiotico per Sandra e rispettivo Aerosol , più zona d’ombra !

Il tutto contornato da una bellissima Nevicata che non si sono potuti godere ma che a me mi hanno fatto rimanere tanto sul ca…nale di national Geographic , almeno la vedevano la neve , con i documentari dove individui loschi con delle tute fosforescenti tipo anas uccidono piccolissime e paffutellisime foche bianche completamente mimetizzarte nell’ambiente circostante , capisco delle volte perché siamo la specie dominante e mi fa anche un pò terrore.

Ricapitoliamo 3 giorni di malattia Lucio più 3 giorni di zona d’ombra , equamente redistribuiti su Sandra che facevano scopa con i miei maccheroni con formaggio!

Decimo giorno , ecco qua il decimo giorno quando io , l’Adulta , quella già incinta quindi estremamente non sacrificabile perché fruitrice di patrimonio genetico già in formazione , fondamentale per l’avanzamento della specie, batte un colpo di tosse.

Ovvia , eccoci arrivati , mi ero ammalata anche io mentre il maschio Adulto se ne andava in palestra e a lavoro come se niente fosse , evviva !

In tutto questo la cosa grave era che io si stavo male ma loro stavano benino quindi :

MI

ROMPEVANO

I

FONDI DI

BOTTIGLIA

a me , che me ne stavo cadavere , per di più pregna …

Ed è stato qui che ho escogitato la scaletta : “Come resistere 10 giorni chiusi in casa … con prole”

Lo volete sapere davvero ?!

URLARE

MINACCIARE

PASSARE ALLE MANIERE FORTI

CHIAMRE BABBO

ANCHE BABBO PASSA ALLE MINACCE

ANCHE BABBO PASSA ALLE MANIERE FORTI

ORE 20 TUTTI A NANNA

CARTONI

Si perché i signorini stavano bene, ero io quella malata che stava patendo come un gelato lasciato sotto il sole di agosto, letteralmente visto che la tachipirina sempre quel verso fa , del gelato squagliato ecco. Insomma , altri due giorni così poi è nevicato di nuovo ed allora li ho portati fuori, cioè non ne potevo proprio più: come è possibile tenere persone in una clausura forzata in quello stato? Quello che però mi viene da pensare è che noi abbiamo avuto la televisione, i giochini , i cellulari ma prima , prima quando non avevano nulla e li dovevano tenere fermi in casa appiccicati al fuoco , come minimo, ma come facevano ?!

Quindi io , mamma normale, non posso dire niente a voi di “Come resistere 10 giorni chiusi in casa … con prole” perché non lo so nemmeno io! Vi giuro che i miei figli li ha salvati il Pediatra firmandomi il certificato di rientro all’asilo … ed ho detto tutto!

Bisogna che mi fermi perché mi sto esaurendo anche solo a scrivere determinate cose , mannaggia , come si fa a mantenere la calma in determinate situazioni. I miei figli , poi, non giocano con nulla , con nulla , ne puzzle, ne costruzioni, ne ruzzini in generale, è più facile che vadano in cucina a prendere i mestoli di legno e i tegami del cibo ed inizino a tirarseli, quello lo sanno fare bene , tirarsi la roba a dosso, un vero campione ed una vera campionessa !

Quando vedo queste cose , insomma , tutto quello che combinano i miei figlioli, mi viene sempre in mente quello che mi diceva il mio Professore di Pedagogia alle Superiori , lui diceva : “Ricorda, la Montessori avrà riscritto anche tutte le regole dell’educazione pedagogica del 900 ma i su figlioli l’ha fatti cresce a Balia!”

Mi rincuoro quindi ,

per stavolta passo e alla prossima Avventura …

Un bacio , Mamma Arruffata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...