Casinisti

Oggi sarà una bella giornata molto lunga…

Caro diario ,

oggi sarà veramente una bella giornarina. È iniziata già un po’ così perché mi sono svegliata prima del suono della sveglia (cavolino!!!!) Questa è una cosa che mi fa ,da sempre , saltare un po’ i nervi  perché , matti il caso in quei 5 minuti, nel caso specifico di stamani dieci minuti, avessi fatto “il Sogno” ,quello  con l’illuminazione  , la rivelazione per  poter cambiare , in meglio (echeccacchio), tutta la mia vita !!!

Beh , ecco, oggi ho sicuramente buttato via una grande opportunità  , dieci minuti !!!!!! Ieri sera non avevo le bestiole perché il martedì sera vanno dai miei suoceri e tornano il mercoledì pomeriggio visto che mia suocera (Socéra come la chiamo io ) il mercoledì mattina non lavora, e mi sono addormentata senza nemmeno dare play alla quinta puntata di ” 13, the reasons why” , cioè nenache le ho dato l’avvio , mi sono addormentata come un’orsa con la tazza del latte in mano ( col cavolo che cucino quando non ci sono i bimbi ,neanche il ciottolino per il latte ho messo sui fornelli , l’ho scaldato nel microonde) seduta sul divano con l’iPad sulle gambe , giù come svenuta. Erano le dieci e mezzo, per forza stamani mi sono svegliata come le galline. Poi , tra l’altro, non ho nemmeno compicciato nulla perché non li ho tesi i panni ! Va sempre a finire così : quando hai tempo , traccheggi , quando non ne hai , avresti la voglia di fare 200 cose assieme.

Ecco qua il riassunto della mia vita : ” chi ha il pane non ha i denti , chi ha i denti non c’ha il pane”. 

INQUIETANTE.

DISARMANTE.

Potrebbe pure diventare eccitatnte questo modo di vivere , anzi , questo modo in cui la vita ha deciso di attaccarmi al muro ed usarmi come sacco , sempre metterci la a risolvere problemi , ad avere delle giornata di “maiunagioia, che comunque ci importa un fico secco perché dobbiamo trovarla lo stesso , una cavolo di gioia, altrimenti che cappero ti alzi a fare la mattina se deve essere sempre una ciabatta puzzolente la vita ?!”

Quindi te ti metti li e continui , mandi i bimbi dai nonni sperando di fare fuoco e fiamme con la dolce metà consorte … Invece ti addormenti alle dieci e mezzo sul divano, ti trascini nel letto e ti svegli dieci minuti prima della sveglia perché non senti i pargoli nel lettone (poi affronteremo anche questo tema ) che ti danno pedate e cazzotti e ti chiamano 50 volte in capo ad una nottata, tutto perché , in realtà , da quando cambi il tuo status da donna (diciamo semplice) a mamma le tue priorità cambiano.

Mi sono resa conto che , si è vero , vogliamo mandare i bambini dai nonni per poter avere più tempo di fare qualsiasi cosa vogliamo fare , ma in realtà non ci si vorrebbero mandare perché ci mancano e non riusciamo più , per quante cose c’abbiamo da fare in casa , a lavoro o anche per noi stesse o per altri , a riempire quel tempo che dedichiamo a loro.

Quindi si , li vogliamo mandare via , ma no, non li vogliamo mandare via . Però vogliamo anche che creino un bel rapporto con i nonni che , diciamolo, sono figure fondamentali all’interno del palinsesto familiare di ogni bambino fino dall’alba dei tempi , fin da quando ancora nemmeno si chiamavano nonni , figurarsi , chi sono io per impedirlo?! Che poi no, diciamolo, sarebbe anche un comportamento egoista perché anche ai nonni dovrebbe far piacere avere i nipoti no?! Quindi perché no?! Già , bella domanda … senza contare il fatto che oggi la Sandrina ha il dentista , due otturazioni di carie perché ,ahimè , ne soffre e pur lavandosi i denti tre volte al giorno le vengono comunque.

Quindi: finisco di lavorare io (il mercoledì pomeriggio non lavoro solitamente ) finisce di lavorare il marito , prendiamo la macchina,30 minuti per arrivare dai Socèri, prendere la Sandra fare un altro quarto d’ora di macchina ed affrontare la tortura , anche se , devo ammettere, lei è fantastica!!!!! Mai un pianto !

Stasera , se non mi addormento come una pera lessa,  ti racconterò come è andata a finire la giornata è , magari se ti fara voglia di ascoltarmi, scriverò un’altra bella pagina su come abbiamo affrontato il fattore “dentista”

Ah , quasi dimenticavo , oggi devo anche andare a vedere per il vestito del matrimonio della mia cognata , visto che tutti se lo sono comprato e io niente !

Povere mamme , come siamo messe male …. Ci sentiamo più tardi caro amico mio !

Mamma Arruffata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...